Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Dopo i cinquant'anni va sorvegliata la prostata. Ma ancora pochi uomini si fanno visitare

Dopo i cinquant'anni un controllo dallo specialista urologo deve diventare una sana abitudine. Invece, tabù, reticenze e imbarazzi rappresentano ancora oggi i maggiori ostacoli alla prevenzione...  CONTINUA

Tumore alla prostata, uomini italiani promossi in teoria e bocciati nella pratica

Con circa 36mila nuovi casi diagnosticati nel 2020 in Italia, il tumore alla prostata è il più frequente fra i maschi del nostro Paese. Lo confermano gli esiti di una recente indagine che ha...  CONTINUA

Tumore della prostata: chirurgia robotica e novità farmacologiche

In Italia il carcinoma della prostata è attualmente il tumore maligno più frequente tra i maschi e rappresenta oltre il 20% di tutti i tumori diagnosticati a partire dai 50 anni di età. L'incidenza...  CONTINUA

Si può diventare papà dopo aver avuto un tumore della prostata?

L’intervento di prostatectomia comporta la perdita permanente della capacità di concepire naturalmente un figlio. Durante l’operazione vengono infatti interrotti i dotti deferenti, i tubicini che...  CONTINUA

Tumore alla prostata, scoperto meccanismo che blocca la formazione delle metastasi

Pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica “Cancer Cell” un articolo che svela il ruolo delle cellule senescenti nella formazione delle metastasi e individua un composto senolitico in grado...  CONTINUA

Tumore prostatico. Biopsia liquida può “confondere” le mutazioni delle cellule

Negli uomini con tumore alla prostata, il test del DNA libero circolante (cfDNA) potrebbe essere “confuso” dalle varianti genetiche dell’emopoiesi clonale (CHIP), conducendo alcuni pazienti ad...  CONTINUA


12345678910 Ultima