Il Centro Studi 50&Più sta costituendo un campione di persone, di diverse età, a cui sottoporre periodicamente dei brevi e semplici questionari legati alla percezione dell'invecchiamento e alla vita in età anziana. Le risposte fornite verranno utilizzate per elaborare analisi e approfondimenti, a cui il Centro darà ampia visibilità sui propri canali informativi. In nessun caso verranno forniti i nominativi dei componenti il campione. Chiediamo ai nostri lettori di aderire a questo progetto e di aiutarci così ad elaborare... CONTINUA

Come funziona il primo gioco che allena il cervello e riduce del 29% il rischio Alzheimer

Un semplice esercizio cognitivo al computer chiamato ‘velocità di elaborazione' riduce il rischio di sviluppare forme di demenza – come il morbo di Alzheimer – del 29 percento, proteggendo per almeno dieci anni. È la prima volta che viene dimostrata una evidente associazione tra uno specifico esercizio e la riduzione nel rischio di sviluppare patologie neurodegenerative. Lo ha progettato un team di ricerca dell'Università dell'Indiana, che ha coinvolto nel cosiddetto studio ACTIVE (Advanced Cognitive Training in Vital Elderly)...  CONTINUA

La fraternità perduta tra le generazioni

Il nostro è un tempo di grandi cambiamenti, che iniziano in Europa, nel settecento, quando si affermano i principi di libertà, uguaglianza e fraternità. Di questi due principi, la libertà e l’eguaglianza si sono in parte realizzate, sia pure, il primo, in senso individuale, mentre il senso della fraternità è mancante. Perché visto che la libertà è diventata arbitrio individuale e l’uguaglianza genera il liberismo, la vita diviene una gara dove vince il più forte e dove la concorrenza è spietata. Sono soprattutto gli adulti (nonni...  CONTINUA

Antiaging e antistress per tutti

Lo scopo del sistema anti-aging proposto in questo libro è favorire il buon funzionamento del corpo e della mente, prevenendo le malattie della senescenza e favorendo una migliore performance psico-fisica, il tutto mediante consigli e strategie pratiche da applicare ogni giorno, senza grandi fatiche, senza sacrifici e con benefici sempre apprezzabili. Tra gli argomenti trattati: cura delle pelle, potenziamento del metabolismo, prevenzione dei sintomi della menopausa e della sindrome premestruale, aumento della performance sessuale...  CONTINUA

Bologna: nona edizione del Forum sulla non autosuffcenza

A Bologna, nel corso della nona edizione del Forum sulla non autosufficienza, Cristiano Gori, sociologo dell’Università di Trento, ha sottolineato che il rischio di povertà colpisce soprattutto gli anziani non autosufficienti.Vi sono anziani che non accedono alle residenze sanitarie o ai servizi domiciliari territoriali perché non se lo possono permettere, ma non sono abbastanza poveri per avere diritto all’esenzione. Inoltre vi sono famiglie non abbastanza ricche per poter pagare una badante, né abbastanza povere per accedere...  CONTINUA