Assistere e accompagnare il fine vita

Tra le diverse funzioni a cui sono chiamate ad assolvere oggi le strutture residenziali vi è anche quella di una sorta di delega ad accompagnare il fine vita delle persone in esse inserite. Ma l’accompagnamento di questo momento così particolare richiede, anche in queste strutture, competenze, organizzazione, personale preparato e formato.
Imparare ad accompagnare le persone in fine vita, attraverso le varie fasi che esse attraversano, esercitando un approccio olistico alla cura e magari riscoprendo qualcosa dell’antica ars...  CONTINUA

Formazione delle badanti nell’assistenza del malato affetto da demenza e patologie gravemente...

Le badanti svolgono un importante ruolo nella società del nostro paese fornendo un sostegno prezioso e un aiuto indispensabile alle famiglie per le quali collaborano. L’associazione AMAR‚ in collaborazione con il Gruppo di Volontariato “Il Samaritano” della Caritas Diocesana di Rieti‚ realizza periodicamente corsi di formazione con l’obiettivo di fornire a colf e badanti degli strumenti validi per migliorare le proprie competenze sul lavoro di cura e la conoscenza dei propri diritti e doveri.Il Corso avrà inizio mercoledì 7 marzo...  CONTINUA

Corso di formazione per assistenza ad anziani malati terminali e diversamente abili

L’associazione Progetto Casa Verde organizza a partire da lunedì 26 marzo 2018 dalle 16.00 alle 18.30 il corso di formazione per assistenza ad anziani malati terminali e diversamente abili.E’ completamente gratuito ed è aperto a 20 partecipanti‚ uomini e donne‚ di ogni nazione purché con regolare permesso di soggiorno.Il corso prevede circa 104 ore di teoria (in cui sono incluse lezioni di primo soccorso effettuate dalla croce rossa italiana) e 36 ore di tirocinio presso l’hospice Antea.Dopo aver superato l’esame finale verrà...  CONTINUA

I nostri anziani fragili. Teniamoli vicini… ma non legati

La contenzione meccanica rientra all’interno di un retaggio della cultura prestazionale, centrata sull’organo e sulla patologia e non già sulla persona interpretata in maniera olistica. In talune realtà la contenzione meccanica è praticata attraverso l’uso di cinghie, letti di sicurezza, spondine che impediscono al paziente di scendere dal letto, corpetti che li fissano alla sedia, polsiere e cavigliere per evitare ad esempio che il malato possa staccarsi i presidi, cavi, flebo e quant’altro.
Altra pratica, purtroppo praticata...  CONTINUA

Il mal – trattamento degli anziani

Il 22 Dicembre il Senato ha approvato in via definitiva il Ddl proposto dal Ministro Beatrice Lorenzin che prevede, tra l’altro, una aggravante di pena contro chi commette abusi nelle strutture sanitarie per anziani e disabili. Viene aggiunta nel codice penale (art. 61) una circostanza aggravante per i reati contro la persona commessi in danno di persone ricoverate presso strutture sanitarie, sociosanitarie residenziali o semiresidenziali, pubbliche o private e presso strutture socioeducative.
Il seminario formativo viene...  CONTINUA


 
  SELEZIONATI PER STAMPA
12345678
Totale Articoli: 36