Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter,
per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Obesità e Alzheimer. Tutto da ripensare

Una ricerca condotta su due milioni di britannici per venti anni sconvolge le convinzioni mediche che legavano l'obesità al rischio della demenza. La ricerca, infatti, ha rivelato che le persone...  CONTINUA

Centro Studi 50&Più: diamo qualche numero

E’ passato poco più di un anno da quando siamo approdati su Facebook. Più precisamente, il 13 novembre 2015, con un post sulla “Condizione abitativa degli anziani che vivono in case di proprietà”...  CONTINUA

Fumare, un rischio maggiore per le donne over 55

Uno studio finlandese pubblicato sulla rivista Stroke, condotto per 9 anni su 65.000 individui fumatori, ha evidenziato come il fumo, come fattore di rischio, sarebbe presente in circa un terzo di...  CONTINUA

Il colesterolo cattivo mette a rischio la mente degli anziani

Troppe variazioni nei livelli di colesterolo cattivo possono contribuire a danneggiare le funzioni cognitive. Lo studio è stato condotto presso l'università di Leida in Olanda. Sono stati...  CONTINUA

Studio sulla corrispondenza tra demenza senile e tratti della personalità

Ricercatori dell'Università di Bologna hanno studiato la connessione tra insorgere della demenza, tratti della personalità e involuzione delle funzioni cognitive. Sono state seguite 13.987 persone...  CONTINUA

Bocconi. Diminuisce il digital divide

È il mondo anziano l’universo di riferimento dell’Active Ageing & Silver Marketing Lab, il nuovo laboratorio dedicato all'analisi delle conseguenze sociali ed economiche dei mutamenti...  CONTINUA

Rapporto Istat 2016: le dinamiche familiari, le condizioni di salute e la partecipazione sociale

Negli ultimi venti anni la divisione di ruoli in famiglia tra uomini e donne è cambiata, in particolar modo nell’età adulta, meno in quella anziana. Diminuisce la quota di genitori in coppia, e...  CONTINUA

Chi farà affari in un mondo che invecchia?

L'invecchiamento demografico inizia ad essere appetibile per molti soggetti che muovono l'economia. L'Onu stima che i consumatori anziani siano in grado di "muovere" circa 15 trilioni di dollari...  CONTINUA

Conseguenze legate alla crescita della popolazione anziana in Italia

L'Italia ha la percentuale di anziani over 65 pari al 21,4 %, la più alta in Europa. Ciò è dovuto soprattutto all'invecchiamento delle generazioni che registrarono in passato un boom di nascite e...  CONTINUA

Uno studio della Oregon State University rivela i vantaggi per chi va in pensione dopo i 65 anni...

Stando a quanto rivelato dai ricercatori della Oregon State University, ritirarsi dal lavoro presto aumenterebbe le chance di morte prematura. Meglio continuare a lavorare, e ben oltre i 65 anni....  CONTINUA


123
Totale Articoli: 22