Roma: la Regione attiva il piano operativo contro il caldo

In previsione delle prossime ondate di calore, pericolose sia per gli anziani che per i bambini, la Regione Lazio ha attivato dal 1 giugno per questi ultimi il Piano operativo di intervento per la prevenzione degli effetti sulla salute delle ondate di calore. Come negli anni passati fino al 15 settembre le persone che hanno superato i 65 anni, inseriti preventivamente dai medici di famiglia nel programma regionale, riceveranno a domicilio nei giorni più caldi visite dai dottori che ne controlleranno le condizioni di salute....  CONTINUA

Piano caldo per salvare gli anziani dall'estate in pianura

Il Distretto di Parma, in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera, alza la soglia di attenzione nei confronti degli anziani, che più di altri possono subire gli inconvenienti causati dalle ondate di calore estive.  Ai servizi già in atto nel periodo estivo i Comuni provvederanno a potenziare i servizi domiciliari già esistenti e le accoglienze temporanee in strutture residenziali protette, come le case residenza. Tra le azioni previste, per garantire un più completo monitoraggio, l’Azienda Uusl e i Comuni del Distretto richiederanno...  CONTINUA

Terremotati a pranzo dagli studenti

Da aprile ha preso il via il progetto La domenica in famiglia, iniziativa degli studenti Unicam del corso di laurea in Biologia della nutrizione con sede a San Benedetto del Tronto, che hanno messo a disposizione le loro case prese in affitto per seguire le lezioni, per condividere il pranzo della domenica con i terremotati accolti negli hotel della città rivierasca.Le famiglie e gli anziani che hanno aderito hanno molto apprezzato la proposta in un periodo per loro molto difficile.  CONTINUA

La sonnolenza diurna potrebbe essere causa di malattie neurodegenerative

Adam P. Spira, della John Hopkins Bloomberg School of Public Health di Baltimora, ha sottolineato in un recente studio che le persone non più giovani ma cognitivamente normali, che durante il giorno manifestano sonnolenza eccessiva, potrebbero avere maggiori probabilità di incorrere negli anni in un accumulo cerebrale di placca beta-amiloide.
 
I ricercatori hanno preso in esame 124 partecipanti di circa 60 anni, che avevano sonnolenza diurna con o senza addormentamenti. I partecipanti che avevano sonnolenza diurna avevano...  CONTINUA

Istat: redistribuzione dei redditi in Italia. I più anziani avvantaggiati rispetto ai giovani

Il Rapporto Istat sulla ridistribuzione dei redditi ci dice che le principali politiche attuate dallo Stato, fra il 2014 e il 2016 (bonus di 80 euro, aumento della quattordicesima per i pensionati e sostegno di inclusione attiva), hanno attenuato le disparità esistenti. L’equità nella distribuzione dei redditi disponibili nel 2016 (misurata con l’indice di Gini che è passato dal 30,4 al 30,1) è migliorata mentre si è ridotto il rischio di povertà (dal 19,2 al 18,4%). Per l’Istat hanno beneficiato di queste politiche statali prevalentemente...  CONTINUA


 
  SELEZIONATI PER STAMPA
12345678910 Ultima
Totale Articoli: 851