Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Quei meccanismi in tilt nel cervello di bambini e anziani

Il cervello è programmato per svilupparsi e far crescere i neuroni che formano circuiti destinati a mantenersi nella vita adulta. Nel corso della vita però ci sarà una sorta di potatura delle reti...  CONTINUA

Decifrare il cervello significa ripartire dai canali dei neuroni

Il progetto europeo «Human Brain Project» vuole simulare i processi del cervello per poter meglio comprendere il suo funzionamento. Ottenere un sistema “biorealistico” artificiale non è semplice,...  CONTINUA

Des tournois de bridge Neurodon pour financer la recherche sur le cerveau

Dal 1° al 31 maggio la French Bridge Federation (FFB), in collaborazione con la Federation for Reserch on the brain (FRC), invita i suoi club a organizzare tornei di solidarietà a beneficio della...  CONTINUA

L'olio di oliva fa molto bene al cervello degli anziani

L'olio di oliva fa bene al cervello. E sono gli anziani a trarne i maggiori benefici. A confermare il valore nutrizionale di uno dei componenti della dieta mediterranea è un team di studiosi...  CONTINUA

Una corsetta stimola la memoria come il caffè

Da uno studio canadese emerge che un esercizio fisico di breve durata e moderata intensità stimola la memoria di lavoro come una tazzina di caffè. Infatti aiuta a immagazzinare e utilizzare le...  CONTINUA

Uva e mirtilli preservano la memoria degli anziani

Un nuovo studio pubblicato dalla rivista “Gerontology” dimostra come uva e mirtilli migliorino la memoria episodica negli anziani sani. Un team di ricercatori francesi e canadesi è arrivato a...  CONTINUA

Mantenere allenata la memoria: cosa dobbiamo mangiare

 Per mantenere il cervello allenato è importante seguire un regime alimentare sano, equilibrato e il più completo possibile. L’alimentazione deve essere ben bilanciata tra i macronutrienti...  CONTINUA

Un ippocampo più grande non vuol dire migliore capacità di memoria secondo studio

Di solito quando si parla dello sviluppo del cervello nel mondo animale si pensa al fatto che più grande è, meglio è. Per certi versi, a livello evoluzionistico, la cosa è vera ma un team di...  CONTINUA

Nell'ormone delle ossa l'arma per la memoria

Il Nobel per la Medicina Eric Kandel ha scoperto nelle sue ricerche che l'osteocalcina, ormone prodotto dalle ossa, migliora i sintomi della perdita di memoria dovuti all'invecchiamento. Ciò...  CONTINUA

"Nessun giorno senza imparare qualcosa: lì si cela il tesoro della mente"

I neuroni del cervello stabiliscono sempre nuove sinapsi, abbandonando le vecchie; questa attività si chiama neuroplasticità. Il cervello, inoltre, è capace di adattamento e di redistribuire le...  CONTINUA


12345678910 Ultima