Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Ictus cerebrale: la gravità si può dedurre da una goccia di sangue

Individuato un biomarcatore nel sangue che potrebbe indicare l’estensione del danno provocato dai diversi tipi di ictus e predire la prognosi per i pazienti colpiti. Lo studio, condotto da un...  CONTINUA

L'ictus, prevedibile e curabile

Nel mondo ogni anno 15 milioni di persone sono a rischio di ictus, che si classifica come la seconda causa di morte per gli over 60 e la quinta in età compresa tra i 15 e i 59 anni. Inoltre l’ictus...  CONTINUA

L’ictus non resta a casa

Ogni anno in Italia si registrano almeno 100.000 nuovi ricoveri dovuti all’ictus cerebrale, circa un terzo delle persone colpite non sopravvive a un anno dall’evento, mentre un altro terzo...  CONTINUA

Ictus, la tele-riabilitazione a casa con videovisite è efficace

Anche per i pazienti che hanno avuto un evento grave come un ictus svolgere la riabilitazione a casa, attraverso video-consulti a distanza, laddove possibile, può portare importanti...  CONTINUA

Ictus cerebrale, si può prevenire modificando lo stile di vita

Tieni sotto controllo pressione, colesterolo, glicemia e malattie cardiache (soprattutto fibrillazione atriale che causa il 20% degli ictus); non fumare, non consumare alcolici in eccesso e non...  CONTINUA


12345678910 Ultima