Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Le cellule del midollo potrebbero aiutare il recupero dopo un ictus

La cuatela è d’obbligo, ma alcuni risultati appena pubblicati sulle pagine di Stem Cells mostrano che le cellule provenienti dal midollo osseo potrebbero aiutare il recupero nei pazienti che hanno...  CONTINUA

Niente carne? Meno malattie coronariche ma più rischio di ictus

Le diete vegetariane (tra cui vegane) e a base di pesce possono essere collegate a un minor rischio di malattia coronarica (CHD), rispetto alle diete che includono carne, in base ai risultati di un...  CONTINUA

Rischio ictus o infarto in chi soffre di insonnia

Secondo alcuni ricercatori del Karolinska Institutet di Stoccolma, chi soffre di insonnia ha più rischio di andare incontro a ictus o a infarto. Per arrivare a queste conclusioni, gli studiosi...  CONTINUA

Colesterolo e demenza, alimenti da limitare: lo studio

Il colesterolo alto potrebbe triplicare il rischio di demenza nelle persone che hanno più di 60 anni. E’ quello che emerge da uno studio dell’Università di Giacarta, in Indonesia....  CONTINUA

Fibrillazione atriale, raddoppio dei casi in Europa entro il 2060

È l’aritmia cardiaca più comune ed una delle principali cause di mortalità cardiovascolare. Si tratta della fibrillazione atriale, uno dei più importanti fattori di rischio per l’ictus ischemico....  CONTINUA

Fibrillazione atriale, in Italia stimati 1,9 milioni di casi nel 2060

La fibrillazione atriale, la più diffusa aritmia cardiaca, è destinata a riguardare sempre più persone: con l'invecchiamento generale della popolazione i pazienti in Italia cresceranno dai circa...  CONTINUA

In Europa una rete di 1.500 ospedali preparati alla gestione dell’ictus

L’iniziativa Angels ha annunciato nel corso dell’ultimo Congresso dell’Organizzazione Europea contro l’Ictus (ESOC 2019) il raggiungimento del suo obiettivo triennale di creazione di una rete di...  CONTINUA

Ictus: c'è più tempo per intervenire con i farmaci

In caso di ictus, il tempo è decisivo: bisogna, infatti, intervenire con estrema rapidità e arrivare quanto prima al pronto soccorso più vicino per limitarne i danni. Ma oggi,...  CONTINUA


Prima 3456789101112 Ultima