Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Mangiare peperoncino dimezza il rischio di infarto e ictus

Una cena “piccante”? Fa bene al sesso, ma soprattutto al cuore. Lo rivela una ricerca italiana pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology (JACC), secondo cui le persone che...  CONTINUA

Chi aiuta le persone colpite da ictus e i loro familiari?

Le persone colpite da ictus e i loro familiari non sempre ricevono un adeguato supporto informativo su quanto accaduto e su come possa cambiare la propria vita nei mesi e negli anni successivi....  CONTINUA

Ictus, fenomeno in aumento con abuso di alcol e droghe

Nel nostro Paese si verificano ogni anno 200mila nuovi casi, con una incidenza di 2-3 pazienti l’anno ogni 1.000 abitanti; di questi, l’80% è rappresentato da nuovi episodi, mentre il restante è...  CONTINUA

Giornata mondiale dell'ictus: nel mondo colpite 15 milioni di persone

L'ictus cerebrale è una malattia grave e disabilitante, che ogni anno nel mondo colpisce tra 15 milioni di persone e rappresenta la terza causa di morte, la prima di invalidità e la...  CONTINUA

Farley

Farley è un anziano dublinese, dal corpo fragile ma dalla mente affilata come un rasoio. Svegliandosi nel cuore di una gelida notte di gennaio, si ritrova riverso sul pavimento del bagno,...  CONTINUA

Frattura dell'anca e delirium, una nuova terapia promette prevenzione

La prevenzione del delirio è prioritaria nei pazienti anziani. Il delirio è un'alterazione dello stato mentale, non una malattia, più comune nelle persone anziane residenti delle case di riposo,...  CONTINUA

Diabete. Maggior rischio ictus e infarti se si ritarda trattamento ipertensione

Secondo un recente studio statunitense pubblicato da Diabetes Care, tra le persone con diabete che sviluppano ipertensione, coloro che ritardano il controllo della pressione sanguigna hanno...  CONTINUA

Le cellule del midollo potrebbero aiutare il recupero dopo un ictus

La cuatela è d’obbligo, ma alcuni risultati appena pubblicati sulle pagine di Stem Cells mostrano che le cellule provenienti dal midollo osseo potrebbero aiutare il recupero nei pazienti che hanno...  CONTINUA


12345678910 Ultima