Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter,
per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Test con acqua fredda individua pazienti a rischio ictus e infarto

www.clicmedicina.it, 12-01-2018

Secondo alcuni ricercatori della Liverpool John Moores University, le persone che soffrono di arteriopatia periferica (PAD, peripheral artery disease) e le cui carotidi si restringono quando mettono le mani in acqua fredda presenterebbero un rischio quattro volte maggiore di soffrire di eventi cardiovascolari quali ictus e infarto. I ricercatori, coordinati dal prof. Dick Thijssen, hanno eseguito un nuovo test, noto come coronary artery reactivity (CAR) su 172 pazienti con PAD, di età media di 68 anni.

(Fonte: tratto dall'articolo)

Approfondimenti on line
TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione
Pagine
LinguaItaliano
OriginaleNo
Data dell'articolo2018-01-12
Numero
Fontewww.clicmedicina.it
Approfondimenti Onlinewww.clicmedicina.it/test-acqua-fredda-individua-pazienti-rischio-ictus-infarto/
Subtitolo in stampawww.clicmedicina.it, 12-01-2018
Fonte da stampare(Fonte: tratto dall'articolo)
Volume
Approfondimenti
Approfondimenti on line
Parole chiave: Prevenzione Ricerca Malattie cardiovascolari