Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Non chiamateli anziani: fra 60 e 70 anni gli italiani si sentono ancora giovani

www.gazzettadiparma.it, 05-10-2016

Sessantenni e settantenni di oggi non si sentono "vecchi": solo il 15,3% degli uomini e il 28,8% delle donne di 65-74 anni dichiara di sentirsi anziano. Sono alcuni dei dati emersi dall’indagine «Un ritratto dei Nuovi Senior: generazioni a confronto», progetto di Osservatorio Senior e del Laboratorio TRAIL dell’Università Cattolica.
Anche divenire nonni, da sempre visto come segno di anzianità, non fa sentire vecchi: infatti appena il 4,5% degli uomini e il 3,8% delle donne di 65-74enni inizia a sentirsi anziano quando diventa nonno.
La figura del nonno, quindi, si alleggerisce dei connotati tradizionali dell’invecchiamento. I nuovi senior si vedono e sono visti come persone che hanno la potenzialità di fare nuove esperienze e progetti. Vogliono essere attivi, impegnati e coinvolti anche dopo il pensionamento, negli ambiti più disparati. 
Ancora in salute e autonomi, i sessanta-settantenni si considerano una generazione fortunata. Riconoscono l’impatto positivo e le opportunità date dalle tecnologie, dalla crescente disponibilità di informazioni sulla salute e dallo status economico raggiunto che permette loro di attutire le ansie sul proprio futuro.

(Fonte: tratto dall'articolo)

Approfondimenti on line
TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione
Pagine
LinguaItaliano
OriginaleNo
Data dell'articolo2016-10-05
Numero
Fontewww.gazzettadiparma.it
Approfondimenti Onlinewww.gazzettadiparma.it/news/anziani/382015/non-chiamateli-anziani-fra-60-e-70-anni-gli-italiani-si-sentono-ancora-giovani.html
Subtitolo in stampawww.gazzettadiparma.it, 05-10-2016
Fonte da stampare(Fonte: tratto dall'articolo)
Volume
Approfondimenti
Approfondimenti on line
Parole chiave: Benessere Cittadinanza, partecipazione Invecchiamento attivo Rappresentazione sociale della vecchiaia