Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter,
per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Carrino Antonella

Washington. Associazione di psicologia americana: la solitudine uccide più dell’obesità

08-08-2017

Nel corso del  Congresso dell’associazione di psicologia americana  sono stati analizzati 148 studi sulla solitudine, per un totale di 300 mila persone coinvolte.  Per comprendere l'impatto dell'isolamento sociale e della solitudine sui livelli di mortalità, i ricercatori hanno poi analizzato altri 70 studi relativi ad un panel di oltre 3,5 milioni di soggetti. Il rischio di mortalità prematura è stato inferiore per gli obesi rispetto alle persone “sole”. I risultati preoccupano gli psicologi che considerano, per il futuro, più che probabile un''epidemia di solitudine', considerando il trend di invecchiamento della popolazione. 

(Sintesi redatta da: Carrino Antonella)

Approfondimenti on line
TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)Carrino Antonella
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione2017
Pagine
LinguaItaliano
OriginaleNo
Data dell'articolo19000101
Numero
Fontewww.milleunadonna.it
Approfondimenti Onlinewww.milleunadonna.it/salute/articoli/la-solitudine-uccide-pia-obesita-00001/
Subtitolo in stampa08-08-2017
Fonte da stampare(Sintesi redatta da: Carrino Antonella)
Volume
Approfondimenti
Approfondimenti on line
Carrino Antonella
Parole chiave: Analisi comparative Obesita Solitudine