Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Il cervello bilingue

Che cosa succede nel cervello di chi impara più lingue? Parlare più di una lingua può procurare dei vantaggi cognitivi nell'arco della vita? Esistono lingue più importanti di altre? È possibile...  CONTINUA

Tre amici scrivono il vocabolario per salvare il dialetto garessino

Nella Valle del Tanaro, a Garessio nel Cuneese, tre amici hanno deciso di mantenere vivo il dialetto della cittadina scrivendo un dizionario, in stampa in questi giorni. Romano Nicolino, maestro in...  CONTINUA

Ecco come il nostro cervello riconosce i suoni delle lingue

I ricercatori del Centro di Ricerca Interdisciplinare sul linguaggio dell'Università del Salento hanno dimostrato, in collaborazione con Francesco Di Russo - Università di Roma "Foro Italico", che...  CONTINUA

Parlare più lingue protegge dalla demenza

Conoscere più lingue aiuta a mantenere vivi i ricordi. Può proteggere infatti dallo sviluppo di demenza. Lo rileva uno studio dell'Università di Waterloo, pubblicato sul Journal of Alzheimer's...  CONTINUA

Do you speak english? Imparare si può anche dopo i 50 anni

Si è mai troppo vecchi per imparare una nuova lingua? Secondo la scienza, no. Gli studi dimostrano che si può apprendere una seconda lingua a qualsiasi età e grazie all’utilizzo degli strumenti...  CONTINUA

L'importanza del dialetto

Essere poliglotti comporta numerosi benefici dal punto di vista neurale. Le più recenti ricerche neuroscientifiche, infatti, dimostrano che chi parla più lingue è più resistente all’insorgere di...  CONTINUA

Le parole che contano

Le parole possono avere un impatto significativo su come le persone vengono viste e trattate: lo sostiene la Federazione Alzheimer Italia che il mese scorso ha pubblicato online una guida del...  CONTINUA

Lettere con sentimento. Indagine sul romanticismo tra passione e dialetto

Sono 30 anni che UniTre - l’Università della terza età di Torino – organizza il concorso «Lettera a San Valentino». Quest’anno sono arrivate 404 missive da tutt’Italia, dove viene sviscerato il...  CONTINUA

Alzheimer, il linguaggio alterato è un segnale inconfondibile del suo inizio

Uno degli ostacoli alla cura dell’Alzheimer - di cui in Italia soffrono seicentomila persone - è rappresentato dall’assenza di sintomi inequivocabili nelle prime fasi della malattia. Quando si...  CONTINUA

Bilinguismo frena invecchiamento mente

"La mente, se adeguatamente sollecitata, può non invecchiare". Lo ha detto il medico e ricercatore Roberto Pili, alla presentazione di Fidelidade: favola bilingue, in italiano e sardo, inserita...  CONTINUA


123