Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Bien vieillir: de l'importance de la santé bucco-dentaire

Un recente studio condotto dal “Centres de prévention Bien vieillir Agirc-Arrco” sullo stato di salute dentale degli anziani,  rileva la mancanza di attenzione per la salute orale, sebbene essa...  CONTINUA

I sintomi dell’Alzheimer in piccoli errori di linguaggio

Un team di ricercatori dell'Università di Bologna e dell' Ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, hanno pubblicato uno studio per  individuare in anticipo i sintomi dell’Alzheimer. In pazienti...  CONTINUA

Alzheimer, l'alterazione del linguaggio è indizio importante

Uno studio pubblicato su Frontiers in Aging Neuroscience di un team di ricercatori dell’Università di Bologna e dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia (effettuato su 96 pazienti) ha...  CONTINUA

Un bicchiere è già troppo

Anche in moderate quantità, l’alcol danneggia il cervello. I ricercatori dell’University college di Londra lo hanno dimostrato monitorando per trenta anni 550 persone (a partire dai 43 anni). Sono...  CONTINUA

Io e il Papu

Racconta la settimana prima di Pasqua in cui Papa Francesco lascia il Vaticano per fare da nonno ad Arcadio, un bambino traumatizzato da un attentato. La chiave per comunicare con il bambino il...  CONTINUA

Una stanza multisensoriale per gli ospiti della casa anziani di Capolago

La Fondazione Tusculum di Arogno ha approntato una stanza multisensoriale all'interno della casa per anziani Luigi Rossi a Capolago (Mendrisio - Canton Ticino), con lo scopo di esplorare nuove...  CONTINUA

Anziani e bambini che fanno fatica a deglutire: 5 regole da ricordare

In occasione della Giornata europea della logopedia, sono stati presentati alcuni numeri in merito alla disfagia, il termine clinico utilizzato per descrivere la difficoltà di deglutizione di cibi...  CONTINUA

Con la logopedia online non dimenticano il nome dei nipoti

La Northwestern University ha testato con successo un progetto pilota per aiutare i malati di Alzheimer a ricordare le parole. Con un programma di logopedia on line che combina trattamenti per il...  CONTINUA

Alzheimer: con un po’ di esercizio si recuperano le parole “perdute”

I pazienti colpiti da demenza possono riconquistare il piacere della conversazione sbloccando il cervello in stand-by e ricordando nomi di cose e persone. Lo dimostra uno studio pubblicato sulla...  CONTINUA


12