Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter,
per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Spi Cgil-Fondazione di Vittorio, il 47% degli anziani è a rischio o in povertà energetica

www1.auser.it, 03-12-2018

 Il 47% degli anziani intervistati nell’ambito di una indagine realizzata dallo Spi-Cgil (il Sindacato dei pensionati) e dalla Fondazione Di Vittorio, è in situazione o rischia di entrare in "povertà energetica. Vuol dire avere  forti difficoltà ad acquistare servizi minimi come elettricità e acqua calda e a riscaldare o raffreddare correttamente le proprie abitazioni. La ricerca evidenzia inoltre che il 14% degli anziani è  indigente e il 33% è a rischio indigenza perché non può far fronte ai bisogni primari e non è in condizioni di riscaldare in modo adeguato la propria abitazione. Sono per lo più famiglie mononucleari (tendenzialmente vedove o vedovi) che vivono in abitazioni al di sotto dei 60 mq situate in condomini e in ambienti urbani. Solo il 30% delle famiglie che avevano diritto ai bonus energetici ne hanno usufruito. Per gli autori della ricerca, deve essere ampliata la platea dei beneficiari, aumentando l’importo dei bonus e semplificando le procedure burocratiche che lo regolano.

(Sintesi redatta da: Carrino Antonella)

TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione
Pagine
LinguaItaliano
OriginaleSi
Data dell'articolo2018-12-03
Numero
Fontewww1.auser.it
Approfondimenti Online
Subtitolo in stampawww1.auser.it, 03-12-2018
Fonte da stampare(Sintesi redatta da: Carrino Antonella)
Volume
Approfondimenti
Attori
Parole chiave: Abitazione Povertà Welfare