Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter,
per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Mamini Marcello

Ricette illeggibili, acronimi e abbreviazioni: un rebus per il paziente anziano. Ora il Ministero pone delle regole

16-12-2018

Ricette illeggibili, acronimi e abbreviazioni: un rebus per il paziente anziano. Ora il Ministero pone delle regole

Il Ministero della Salute ha redatto un documento rivolto a medici e farmacisti ma anche alle strutture sanitarie, in modo che tutti gli operatori adottino un linguaggio comune e facilmente interpretabile da tutti: non solo la brutta grafia, ma anche abbreviazioni e acronimi o prescrizioni verbali possono causare errori terapeutici. 

Ovviamente il paziente anziano è il più esposto a questo tipo di errori per una svariata serie di motivi. Le indicazioni del Ministero riguardano tutto il complesso percorso diagnostico-terapeutico, dalle  prescrizioni comunque redatte (scritte a mano, prestampate, elettroniche) alla documentazione sanitaria durante le varie fasi di gestione del farmaco in ospedale, dalle etichette alle istruzioni scritte per il paziente sulla gestione della terapia farmacologica.

Qui è possibile consultare il documento del Ministero della Salute.

(Fonte: www.farmacista33.it)

Approfondimenti on line
TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)Mamini Marcello
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione2018
Pagine
LinguaItaliano
Data dell'articolo19000101
Numero
Fontewww.farmacista33.it
Approfondimenti Onlinecommunity.medikey.it/cont/upload/2628Abbreviazioni_Ministero_Salute.pdf
Subtitolo in stampa16-12-2018
Fonte da stampare(Fonte: www.farmacista33.it)
Volume
Approfondimenti
Approfondimenti on line
Mamini Marcello
Attori
Parole chiave: Farmaci