Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter,
per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Mamini Marcello

Le anziane di Bibbiano cuciono i vestiti per i bambini africani

06-08-2017

Rosanna Cagnoli, animatrice del centro diurno comunale di Bibbiano, provincia di Reggio Emilia, ha avuto l’idea di coinvolgere le signore che lo frequentano ne “Il cucito che cambia”, progetto di solidarietà che ha come obiettivo quello di confezionare abiti per i bambini africani. Il progetto rientra in un’iniziativa più grande, promossa dall’associazione livornese Little dresses for Africa Italia, impegnata a fornire un abito nuovo ai bambini in età prescolare e dare loro una motivazione maggiore a proseguire gli studi. Le signore di Bibbiano scaricano i caratamodelli dal sito dell'associazione e utilizzano  scampoli e tessuti donati da negozi, privati, magazzini.  “Le nostre anziane - spiega Rosanna Cagnoli - sono appagate, felici di lavorare per uno scopo. Non sono loro le destinatarie del progetto, bensì sono co-realizzatrici. Si sentono ancora utili e capaci, ed è esattamente lo scopo che mi ero prefissata”. 

(Sintesi redatta da: Mamini Marcello)

Approfondimenti on line
TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)Mamini Marcello
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione2017
Pagine
LinguaItaliano
OriginaleNo
Data dell'articolo19000101
Numero
Fontewww.redattoresociale.it
Approfondimenti Onlinewww.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/543281/Le-nonne-creano-abiti-per-i-bambini-africani-e-il-cucito-che-cambia
Subtitolo in stampa06-08-2017
Fonte da stampare(Sintesi redatta da: Mamini Marcello)
Volume
Approfondimenti
Approfondimenti on line
Mamini Marcello
Parole chiave: Tempo libero, hobbies Volontariato di anziani