Ponzi Paola

Desolina, 110 anni e non sentirli: "Leggo la Gazzetta senza occhiali"

18-06-2017

La vita si è allungata, si sente parlare sempre più spesso di ultracentenari, e la domanda è: come si sarà dopo aver superato i 100 anni. A detta di Desolina Fanti, che di anni ne ha 110, bisogna fare quello che si può, tralasciando il superfluo e assaporando tutto quello che in ogni momento la vita ci concede come un dono. Sentirsi giovani, sembrare giovani, non vuol dire niente, il saper invecchiare invece è la conquista. Sono le esperienze fatte nel corso degli anni quelle che portano a maturare, a fare le scelte che fanno la differenza e cambiano il modo di rapportarsi con se stessi, con la vita e con gli altri.  Invecchiando il corpo si indebolisce è vero, ma si moltiplicano i ricordi e le emozioni, e cambia anche il modo di viverle, perchè si diventa finalmente padroni del proprio tempo, con la consapevolezza che la vita non è mai finita finchè continua.

(Sintesi redatta da: Ponzi Paola)
TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE SELEZIONATI PER STAMPA
Autore (Cognome Nome)Ponzi Paola
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione2017
Pagine
LinguaItaliano
OriginaleSi
Data dell'articolo19000101
Numero
FonteGazzetta di Parma
Approfondimenti Online
Subtitolo in stampa18-06-2017
Fonte da stampare(Sintesi redatta da: Ponzi Paola)
Volume
Approfondimenti
Ponzi Paola