Iscrizione newsletter Chiudi

Registrati alla Newsletter, per essere sempre aggiornato.

* Campo obbligatorio

Indirizzo Email

*

Nome

Cognome

Tipologia Utente:

*
*
Carta d'Identità Centro Studi 50&Più Chiudi

Las comunidades aíslan las residencias ante el temor a que se repita la tragedia - Le comunità isolano le residenze per anziani nel timore che si ripeta la tragedia

El País, 28-07-2020

In Spagna le residenze per la terza età sono indicate come i luoghi più vulnerabili alla pandemia. Il virus durante la prima ondata ha falcidiato circa 19.000 anziani.
La paura di una seconda ondata ha fatto sì che alcune comunità locali abbiano di nuovo proibito le visite dei familiari e le uscite degli ospiti delle zone più a rischio.
Si tratta dunque di trovare un equilibrio tra il contenimento del virus e la tutela dei diritti degli anziani, tanto che alcune associazioni di familiari hanno dichiarato che adireranno alle vie legali.
Intanto i Governi locali cercano di evitare che il virus torni a minacciare la case di riposo e i provvedimenti presi variano da regione a regione. Così, in Castilla gli anziani non possono uscire dalle residenze, ma possono continuare a ricevere visite, mentre in Galizia sono state vietate anche queste ultime.
Le famiglie si dividono sull’argomento, molti sono convinti che questi provvedimenti in realtà, più che alla l salvaguardia mirino indirettamente alla solitudine e nella società civile si è aperto un dibattito etico sull’argomento.

(Sintesi redatta da: Anna Costalunga)

TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE     AGGIUNGI AI PREFERITI     I MIEI PREFERITI
Autore (Cognome Nome)
Casa Editrice, città
Collana
Anno Pubblicazione2020
Pagine
LinguaSpagnolo
OriginaleSi
Data dell'articolo2020-07-28
Numero
Fonte
Approfondimenti Online
FonteEl País
Subtitolo in stampaEl País, 28-07-2020
Fonte da stampare(Sintesi redatta da: Anna Costalunga)
Volume
Approfondimenti
Attori
Parole chiave: Prevenzione Residenza Sanitaria Assistenziale